Glossario dell’automobile: scopriamo cosa sono il rollio, l’imbardata ed il beccheggio

Glossario dell’automobile: scopriamo cosa sono il rollio, l’imbardata ed il beccheggio

Nel gergo automobilistico esistono molte parole bizzarre, delle quali vale però la pena conoscerne il significato. Oggi ci dedichiamo ad esplorare il significato di tre termini connessi ai movimenti della scocca dell’auto: il rollio, l’imbardata ed il beccheggio.

Per guidare in totale sicurezza è necessario conoscere come il veicolo reagisce alle forze che agiscono durante il moto. Per questo ci dedichiamo a riepilogare il significato di alcuni concetti importantissimi, iniziando oggi con il rollio, l’imbardata ed il beccheggio, i tre movimenti più importanti della scocca di un’automobile. Indicano infatti i tre diversi moti rotazionali rispetto agli assi di rotazione di un veicolo: quello longitudinale, quello trasversale e quello verticale.

IL ROLLIO

Partiamo dal primo termine: il rollio. Si tratta dell’oscillazione di un’automobile intorno al proprio asse longitudinale: ovvero rappresenta la tendenza di un’auto a coricarsi lateralmente mentre si affronta una curva, ovviamente verso sinistra quando si affronta una curva a destra e verso destra quando si affronta invece una curva a sinistra.

IL BECCHEGGIO

Passiamo ora al beccheggio: si tratta dell’oscillazione di un veicolo intorno al proprio asse trasversale. Ovvero l’inclinazione in avanti durante la frenata e l’inclinazione all’indietro durante l’accelerazione. Questo effetto può essere contenuto montando ad esempio delle sospensioni più rigide, anche se quello che ti consigliamo è sempre di mantenere una velocità contenuta.

L’IMBARDATA

Terminiamo questo breve focus con l’imbardata, cioè l’oscillazione dell’auto intorno al proprio asse verticale. In questo caso parliamo di un fenomeno strettamente collegato all’angolo di sterzo dato dalle ruote anteriori e all’aderenza generale degli pneumatici. In pratica l’imbardata è la situazione in cui la parte anteriore e quella posteriore del mezzo oscillano velocemente a destra e sinistra portando il veicolo fuori controllo. Al giorno d’oggi quasi tutti i veicoli sono dotati di controlli elettronici che regolano la stabilità della vettura, a volte parzialmente disattivabili, i quali hanno il compito di gestire la trazione in funzione del fattore di aderenza delle diverse ruote motrici.

Conoscere questi fenomeni è importante per aumentare la propria consapevolezza dei rischi e delle tante eventualità che possono verificarsi durante la guida: se hai domande su questi o altri termini legati al mondo dell’automobilismo non esitare a venire a trovarci, sapremo risolvere ogni tuo dubbio!